Epilazione definitiva

Costo

Costo


DA 80€

Quale è lo strumento più efficace per effettuare l’epilazione definitiva?

Esistono diversi strumenti estremamente tecnologici che possono aiutare a ridurre ed eliminare i peli in eccesso con metodiche sicure e praticamente indolori.

Mi riferisco ai laser a diodi ,Nd YAG, i laser ad alessandrite e le luci pulsate ad alta intensità.

Nell’ambito di questa scelta come quando si sceglie un automobile in concessionario esistono modelli più accessoriati, più veloci, e per rimanere in questo termine di paragone,anche più costosi.

È corretto parlare di epilazione definitiva?

Non è esatto parlare di epilazione definitiva tuttavia si può parlare di metodica progressivamente permanente.

Questo significa che dopo un certo numero di sedute il numero di peli residui sarà in numero talmente esiguo e con tempi di ricrescita talmente allungati da fornire una sensazione estetica di un risultato completo.

In qualsiasi caso ci sono zone del nostro corpo in cui i risultati di un trattamento laser saranno più evidenti e precoci ed altri in cui saranno necessarie un numero di sedute superiore.

Inoltre la presenza concomitante di alterazioni a livello ormonale possono influenzare negativamente il risulto finale ed e per tale motivo che in casi di ipertricosi molto severa o presenza di peli soprattutto nelle donne in sedi atipiche è assolutamente consigliabile effettuare degli esami diagnostici mirati preventivamente.

Come si svolge il ciclo di trattamento? È doloroso?

I macchinari di ultima generazione come il nostro Laser diodo Lumenis Lightsheer garantiscono estrema selettività per i pelo e quindi una sensazione dolorifica ridottissima e tra l’altro praticamente alcuna sequela dopo il trattamento stesso(croste,ustioni etc).

Si programmano sedute ogni 30-60 giorni a seconda della zona da epilare e dal grado di ipertricosi presente.

Con il passare delle sedute questo intervallo diventa sempre più ampio al punto tale che per i pazienti è sufficiente effettuare esclusivamente delle sessioni di mantenimento o di richiamo per mantenere stabile il risultato acquisito.

È meglio un medico o un estetista?

In primo luogo è opportuno precisare che esiste da diversi anni una disciplina legale in merito all’utilizzo degli apparecchi per epilazione da parte delle estetiste le quali per motivi di sicurezza devono utilizzare apparecchi cosiddetti “depotenziati”.

Queste normative spesso vengono disattese ma il punto non è certamente la possibilità di svolgere un’attività tecnicamente semplice e quindi perfettamente gestibile da personale non medico.

Il punto sta nella valutazione di casi difficili e nella eventuale gestione di complicanze talvolta anche importanti.

Durante alcuni corsi e congressi internazionali a cui ho partecipato mi è capitato di vedere ustioni estremamente serie dovute ad una scorretto utilizzo del laser per epilazione e soprattutto al mancato tempestivo intervento in caso di complicanze come ustioni, reazioni di iper o ipopigmentazione etc.

È pacifico a questo proposito che il personale non medico non possa avere sufficienti strumenti per prevedere, capire e gestire eventuali importanti problematiche associabili ad uno strumento che può emettere elevate potenze a contatto con la pelle.