Eliminazione tatuaggi

Costo

Costo


DA 100€

È veramente possibile rimuovere completamente un tatuaggio?

 

L’avvento dei laser con durata di impulso in nano e pico secondi ha reso possibile l’eliminazione dei tatuaggi senza dover ricorrere ad interventi chirurgici o procedure invasive che lasciavano esiti cicatriziali visibili.

La loro eliminazione spesso è completa soprattutto quando il pigmento del tatuaggio è scuro e quindi maggiormente leggibile dal laser; al termine del ciclo di sedute necessarie si ottiene un risultato estremamente soddisfacente ed è francamente difficile individuare la presenza del precedente disegno nella zona trattata.

 

Come funziona la seduta? quante sessioni sono necessarie?

 

La seduta, proporzionalmente alle dimensioni del tatuaggio, dura pochi minuti che sono sufficienti per coprire e colpire il pigmento; sull’area trattata si formeranno dapprima delle bollicine e successivamente delle crosticine con un andamento abbastanza simile a quello che si verifica quando viene disegnato il tatuaggio.

Per un trattamento maggiormente confortevole e per tatuaggi di medie grandi dimensioni è consigliabile l’applicazione di creme anestetiche locali circa 30-40 minuti prima della procedura.

Il tempo di guarigione della cute è di circa 10-15 giorni variabilmente a una serie di fattori tra cui la sede e la grandezza del Tattoo.

La domanda che mi viene più spesso rivolta è “quante sedute servono e quanto tempo sarà necessario? “

La risposta è estremamente variabile poiché un tatuaggio differisce da un altro nella possibilità di rispondere al laser principalmente in base alla sua età, al tipo di inchiostro utilizzato ed alla “professionalità” del tatuatore.

Ad esempio un tatuaggio molto datato sarà probabilmente stato disegnato con inchiostri meno resistenti e con tecniche meno raffinate, da qui si evince che la rimozione di questi ultimi sarà più agevole e rapida.

Negli ultimi anni debbo riconoscere che nonostante la tecnologia laser si sia perfezionata i tatuaggi, almeno quelli più recenti, presentano un certo grado di resistenza al laser e pertanto possono essere necessarie un numero di sedute molto cospicuo.

Pertanto possono essere sufficienti 3-4 sedute per alcuni tatuaggi per arrivare a superare le 10 sedute per quelli più resistenti.

Inoltre tenendo conto che tra una seduta ed un’altra, al fine di preservare al massimo la pelle, si aspettano circa 30/40 giorni il ciclo completo può durare diversi mesi e superare anche l’anno.

 

Davvero non lascia cicatrici?

 

I laser q-switched ed i Pico hanno là peculiarità di rimuovere selettivamente il pigmento senza danneggiare la cute e pertanto senza lasciare cicatrici.

Tuttavia esistono una serie di fattori che possono interferire con i processi di guarigione della pelle e pertanto una gestione poco attenta nel post-trattamento e la mancata osservazione di alcune semplici ma importanti prescrizioni del medico possono compromettere la cosiddetta “restituito ad integrum” della cute e favorire la comparsa di macchie o raramente piccole cicatrici.

 

I tatuaggi colorati si possono rimuovere?

 

Nei nostri studi medici disponiamo del laser Q-plus Quanta- system, leader del mercato laser rimozione dei tatuaggi.

Questo presenta tre lunghezze d’onda in grado di leggere ed eliminare anche pigmenti colorati con buonissimi risultati.

Nonostante gli sforzi tecnologici e gli aggiornamenti continui in questo senso colori molto sgargianti e tonalità troppo chiare di tatuaggio presentano attualmente ancora delle difficoltà per una completa eliminazione.